Daniele del Giudice

14Mar10

Su «Repubblica» di oggi:

«L’etica di chi fa questo mestiere è importante ed è questione da trattare con delicatezza: sta nel portare il più possibile a compimento la grande vocazione della specie animale cui apparteniamo che non è il semplice possesso di un linguaggio — è ovvio ed evidente che anche gli altri animali parlano — ma impiegare il linguaggio consapevolmente, operare sulle parole e industriarsi sulla sintassi che le ordina e così innescare e accendere il tono che si impiega riflettendo sulla natura di quel che si fa e sulla portata delle forme e dei contenuti che si raccontano e sono resi pubblici.»

“L’arte di scrivere. L’autore? Una ragazza che fruga nella borsa”, la Repubblica, 14 marzo 2010, pp. 38-39.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: