Norah Lange

17Lug12

La parola lampada alla luce del giorno

No sabes –me dijo– las posibilidades que se mueven detrás de las palabras. No sabes cómo cambia la palabra lámpara a la luz del día, delante de mucha gente, o cuando estamos solos, esperando. Especialmente cuando estamos solos. Entonces decimos lámpara, o terciopelo, o carretera, y la palabra varía, asemejándose a muchas cosas que no son lámpara, ni terciopelo, ni carretera. Es como si la arrojáramos al agua y los círculos la fueran dispersando, dándole movimiento. Hasta es posible tenerle miedo. Yo lo he ensayado con mi nombre.

Antes que mueran, Losada, Buenos Aires, 1944, pp. 7-8.

Non sai — mi disse — le possibilità che si muovono dietro le parole. Non sai come cambia la parola lampada alla luce del giorno, davanti a molta gente, o quando siamo soli, e aspettiamo. Specialmente quando siamo soli. Allora diciamo lampada, o velluto, o strada, e la parola si modifica, comincia ad assomigliare a molte cose che non sono lampada, né velluto, né strada. Come se la gettassimo in acqua e i cerchi la andassero disperdendo, dandole movimento. Può capitare persino di averne paura. Io ci ho provato col mio nome.

Traduzione mia.

Norah Lange, poetessa e narratrice argentina di famiglia norvegese e irlandese, fu amica di Borges e sposò il poeta Oliverio Girondo.



No Responses Yet to “Norah Lange”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: