Archive for the ‘scrivere’ Category

Il verde e il viola della lingua «La lingua è sentita a un certo punto (basterebbe citare confessioni espilcite, da Baudelaire a Musil a Pascoli) come il risultato di processi statici: «grigia», dice Pascoli, scolorita, come se i parlanti fossero tutti daltonici. Il suono può ridestarla. […] Uno scrittore moderno, Oswald Wiener, nel suo Verbesserung […]


Mercè Rodoreda

03Set13

Fiori al Polo Nord «Dopo la guerra impiegai molto tempo a ritornare a scrivere. Facevo già troppa fatica a sopravvivere. E scrivere in catalano all’estero è come voler far crescere fiori al Polo Nord». «Después de la guerra tardé mucho en volver a escribir. Damasiado trabajo tenía para sobrevivir. Y escribir catalán en el estranjero […]


Ted Hughes

10Mar13

La verità e la grazia All falsities in writing —and the consequent dry-rot that spreads into the whole fabric— come from the notion that there is a stylistic ideal which exists in the abstract, like a special language, to which all men might attain. But teachers of written English should have nothing to do with […]