Posts Tagged ‘stile’

Una frase quasi trasparente  Nel proporre il «paradigma indiziario» mi ero richiamato a Leo Spitzer, oltre ad Aby Warburg, a Marc Bloch … e ad Adorno… Dopo aver finito la Recherche lessi il saggio di Spitzer Sullo stile di Proust. Ma il senso vero di quelle pagine, che certo segnarono un momento di svolta nella […]


Stile e social media I social media hanno influenzato il tuo stile? «Un tempo mi dilungavo, oggi sono molto più conciso. Ma più che il mio modo di scrivere, Twitter e Facebook hanno modificato quello di leggere, abbassando drasticamente la mia capacità di concentrazione: se ieri potevo divorare cento pagine di un romanzo in una […]


Edith Grossman

18Mag10

. Il più famoso scrittore latinoamericano in inglese «Someone once called Faulkner the best-known Latin American writer in English, a description that may be more than a mere witticism. He seems to have inherited and the transferred into English the expansive Cervantean style that had so profound an influence, both positive and negative, on all […]


Octavio Paz

11Mag10

Tutti gli stili sono translinguistici «Ninguna tendencia y ningún estilo han sido nacionales, ni siquiera el llamado “nacionalismo artístico”. Todos los estilos han sido transligüísticos: Donne está más cerca de Quevedo que de Wordsworth, entre Góngora y Marino hay una evidente afinidad en tanto que nada, salvo la lengua, une Góngora con el Arcipreste de Hita […]


Istruzioni

22Apr10

Una traduzione deve… A translation must give the words of the original. A translation should give the ideas of the original. A translation should read like an original work. A translation should read like a translation. A translation should reflect the style of the original. A translation should read as a contemporary of the original. […]


Renata Colorni

11Apr10

Trovare, nella lingua d’arrivo, uno stile «Quando i giovani mi chiedono consigli per avviarsi a questo mestiere, io dico sempre di leggere molto, moltissimo, ma in italiano. Dobbiamo muoverci con versatilità e capacità mimetica nell’universo della nostra letteratura, non dimentichiamolo; quello che differenzia un buon traduttore letterario da un semplice traghettatore di contenuti che opera […]


Milan Kundera

30Gen10

La trasgressione discreta «Per un traduttore l’autorità suprema dovrebbe essere lo stile personale dell’autore. La maggior parte dei traduttori obbedisce invece a un’altra autorità: quella del bel francese, del bel tedesco, del bell’inglese, ecc. – che sono poi il francese, il tedesco, l’inglese, ecc. che si imparano a scuola. Il traduttore considera se stesso l’ambasciatore […]